Un nuovo corpo

Ricordo come fosse ieri il momento in cui mi hanno “disegnata”. Non ho mai capito fino in fondo a cosa potessero servire quelle linee tracciate intorno alle mammelle.Quelle foto scattate al mio seno e gli occhi attenti del chirurgo plastico.

..e la domanda: “Mi dica la verità?Mi farete tornare come sono adesso?”.. l’aria perplessa,intimorita di chi dietro un camice veste i panni di una sorella,madre,zia.

Poi è arrivato il momento della verità.
Quello dove ho dovuto conoscere la nuova Teresa e le bende sono cadute sul pavimento di un ambulatorio.Cosa proviamo dentro noi stesse?Che ricordo avete di quel momento?

Per alcune resta tutt’oggi un trauma.
Per altre,un senso di liberazione al di là dell’oggettivo cambiamento.
E voi?Cosa riuscireste a raccontarci oggi?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.